Blog

Google My Business: cosa succede quando un’attività cambia gestione

nuova gestione attività

Questo post ha l’obiettivo di chiarire come gestire la scheda GMB (e le recensioni) di un’attività che cambia gestione. Per fare chiarezza ci riferiamo all’esempio tipico, quello del ristorante. Partendo da una situazione (con dati inventati) cercherò di mostrare un problema molto comune.

 

LA SITUAZIONE DI PARTENZA ED IL PROBLEMA DA RISOLVERE

Marco Rossi è un ristoratore esperto. Ha gestito per diversi anni numerose attività di ristorazione con eccellenti risultati. Un giorno scopre che un ristorante di un suo concorrente è in vendita e decide di acquistare il locale per avviare una nuova attività. Supponiamo che il ristorante si chiami “La lanterna verde”.
La lanterna verde, negli ultimi anni, ha perso moltissimi clienti per via di un servizio molto lento e uno staff poco cortese. Questi aspetti hanno portato molti vecchi clienti a lasciare pessime recensioni sulla scheda Google My Business, portando il locale ad avere una valutazione media piuttosto negativa.

Marco Rossi, il nuovo proprietario, vorrebbe “cancellare la lavagna” e far sparire tutte queste valutazioni che nulla hanno a che fare con lui. Si può fare? E come?

Google offre una risposta piuttosto chiara al problema. Vediamo quale.

 

OPZIONE 1 – Modifica dell’insegna

Il nuovo proprietario vuole dare un taglio netto al passato e decide di contrassegnare la vecchia attività come chiusa definitivamente. Il nuovo ristorante non si chiamerà più “La lanterna verde”. Ciò significa che, pur mantenendo lo stesso indirizzo e telefono, l’insegna e la ragione sociale saranno nuove e diverse.

In questo caso basterà creare una nuova scheda Google My Business e il proprietario potrà lavorare come ha sempre fatto, senza dover subire il danno proveniente dalla passata gestione. Il problema è quindi risolto.

 

OPZIONE 2 – Stessa insegna del passato

Al contrario, se il nuovo proprietario decide di mantenere l’insegna “La vecchia lanterna” andrà incontro a maggiori problemi. In questa pagina Google dice che "Se sei il nuovo proprietario o gestore di un'attività esistente che non ha cambiato nome, le recensioni non verranno rimosse. Puoi utilizzare le risposte del proprietario per rispondere alla recensioni precedenti e illustrare eventuali modifiche/miglioramenti ai servizi forniti dalla tua attività." ad aggiunge:

Le recensioni non verranno rimosse se la tua attività soddisfa i seguenti criteri:

  • Cambi leggermente il nome
  • Hai più sedi e il nome dell'attività cambia

Se la tua attività cambia nome ma non soddisfa i criteri sopra indicati, allora viene considerata una nuova attività e le recensioni possono essere rimosse.

 

Conclusioni

Credo che la finalità di Google sia quella di evitare eventuali comportamenti scorretti da parte dei proprietari di attività. Infatti senza questa regola sarebbe possbile cancellare periodicamente le valutazioni negative con una piccola modifica nell’insegna.

La chiave del problema è quindi legata al nome dell’attività che andrebbe sempre cambiato. Da notare che questa situazione si applica anche ad esercizi commerciali a gestione famigliare, che passano di padre in figlio. Se per esempio la ditta “Autoricambi Rossi” passasse dai genitori ai figli, l’unica strada per ripulire completamente la scheda sarebbe un cambio di insegna.

LEGGI ANCHE: Come rimuovere le recensioni negative da Google
LEGGI ANCHE: Web Marketing per ristoranti

Giovanni Villani

Classe 1977, nato a Pavia, sono titolare dell'agenzia Semantik. Da sempre appassionato di nuove tecnologie, aiuto le piccole medie imprese a scoprire la comunicazione digitale e le sue opportunità.

Semantik

Web Agency a Pavia e provincia

Via Umberto I, 15
27053 Lungavilla (PV)
P.IVA 02067920187
Codice SDI: KRRH6B9

Orari di apertura

Lunedì: 09:00 - 18:00
Martedì: 09:00 - 18:00
Mercoledì: 09:00 - 18:00
Giovedì: 09:00 - 18:00
Venerdì: 09:00 - 18:00
Sabato: Chiuso
Domenica: Chiuso