Siti Web: 7 domande prima di iniziare

domande per un nuovo sito web

Il tuo sito web aziendale è il cuore della tua presenza online. È il principale strumento con cui presenti la tua azienda a tanti potenziali clienti e deve fornire la migliore occasione di comunicare la tua attività all’esterno. Se non hai alcuna esperienza nella creazione di un sito web, la migliore scelta è quella di affidarsi ad una agenzia web. In tal modo potrai ottenere una grafica professionale, un messaggio efficace ed una immagine complessiva convincente.

Semantik, per comprendere davvero le tue esigenze, ti rivolgerà alcune domande. Le tue risposte saranno importanti per guidare il processo di sviluppo del nuovo sito internet e rappresentare al meglio la tua attività.

In questo post passiamo in rassegna queste domande e mostriamo perché sono importanti.

 

1. Di cosa si occupa la tua azienda?

Per creare il miglior sito web possibile è necessario comprendere esattamente di cosa si occupa la tua azienda. Questa domanda ha lo scopo di capire quali sono i principi servizi offerti e che ruolo hanno. Se offri un numero piuttosto ampio di servizi è giusto capire quali sono i più importanti, quali i più redditizi e quanto spesso ti vengono richiesti.

Creando un quadro complessivo saremo in grado di capire quanto spazio dare ad ogni singolo servizio valorizzando al massimo l’attività, attraverso un’attività di promozione mirata.

 

2. Hai già un sito web? Qual è stata la tua esperienza?

Queste domande sono importanti per due ragioni. Da un lato possiamo capire qual è il punto di partenza, se ci sono contenuti riutilizzabili (in parte o in tutto) e come hai scelto di promuovere la tua azienda in precedenza.

La seconda ragione è legata alle precedenti esperienze (anche con altri fornitori). Questo di permette di comprendere cosa ti ha soddisfatto e cosa invece va ripensato. Vengono affrontate le problematiche che ti hanno convinto a cambiare fornitore (eri seguito? I prezzi erano troppo alti? Il risultato finale non era quello che ti aspettavi?).

Fare chiarezza ci permette di costruire la tua soddisfazione un passo alla volta, affrontando e risolvendo i problemi di comune accordo in modo che non ci siano sorprese spiacevoli per nessuna delle parti coinvolte.

Web Design

 

3. Cosa ti aspetti dal nuovo sito web?

Questa è una domanda cruciale: definire le aspettative del cliente permette alla web agency di capire gli obiettivi che costruiscono la soddisfazione del cliente, ma anche di fare i conti con il budget necessario per raggiungere quagli obiettivi.

Gli obiettivi possono essere molto diversi. La maggior parte dei nostri clienti ci chiede di ottenere visibilità e farsi trovare sui motori di ricerca, altri vogliono capire come rendere conosciuto il proprio marchio, altri ancora vogliono ricevere maggiori iscrizioni ad una newsletter.

È utile capire che il sito web verrà strutturato (anche dal punto di vista grafico) per tenere conto dei tuoi obiettivi.

 

4. A chi ti rivolgi? Qual è la tua clientela tipo?

Anche questa è una domanda che è sempre fondamentale rispetto alla soddisfazione del cliente. Un bravo consulente web sa che dovrà predisporre dei testi diversi a seconda del destinatario del messaggio. Vendere un prodotto o un servizio ai privati può essere molto diverso rispetto alla vendita alle aziende.

Facciamo un esempio per rendere più intuitive le cose. Supponiamo di dover realizzare un sito web per un negozio che vende computer e articoli informatici in generale. In un mercato B2C (diretto ai privati) potrebbe trovare spazio la vendita di articoli per gamer o amati dei videogiochi. In un mercato B2B gli stessi prodotti non desterebbero alcun interesse. Un’utenza aziendale potrebbe invece essere interessata a stipulare un contratto in cui acquistano un certo numero di PC e il servizio di assistenza presso l’azienda in caso che i computer diano problemi.

Mentre si prepara un testo per vendere videogiochi va evidenziata la disponibilità dei titoli più ambiti, enfatizzando il divertimento. Se ci riferisce ad un’azienda va rimarcata l’affidabilità dei computer (di marche note) e la capacità di intervenire tempestivamente in caso di problemi.

Se lo stesso negozio si rivolge ad entrambe i destinatari è utile che ci siano sezioni separate che usino toni e contenuti completamente diversi tra loro.

 

5. Quali sono i punti di forza della tua azienda?

Domanda spesso sottovalutata, ma con un grande potenziale.

Uno tra i fattori chiave della comunicazione moderna è proprio l’abilità di differenziarsi dalla concorrenza. Se la mia azienda risulta identica a quella dei concorrenti l’unica differenza agli occhi del cliente sarà il prezzo. Rinunciando a comunicare in modo efficace la qualità, tenderà a vincere il prezzo più basso.

Se invece la mia attività intende puntare sulla qualità dei prodotti offerti, sull’esperienza positiva dei clienti, sull’esperienza e sull’affidabilità la comunicazione deve riflettere tutti questi valori. Probabilmente i prezzi saranno più alti della media, ma anche il servizio sarà migliore. Alcuni clienti non si accontentano del minimo indispensabile, e vogliono invece trovare l’azienda migliore, non la più economica.

Evidenziare in maniera opportuna i propri punti di forza aiuta a trovare clienti migliori e offre l’opportunità di far screscere la propria attività.

 

6. Chi sono i tuoi concorrenti?

Osservare come stanno comunicando i tuoi concorrenti ti apre un mondo di possibilità. Da un lato ti permette ancora una volta di differenziarti, valorizzando la tua unicità. Dall’altro ti permette di cogliere i punti deboli della comunicazione altrui.

Spesso mi capita di notare servizi o prodotti descritti male, o addirittura ambigui. Quando si trasmette un senso di incertezza all’utente talvolta può venire meno anche la fiducia. È fondamentale quindi far passare il messaggio che la propria azienda offre esattamente il servizio che stanno cercando le persone. Non ci saranno sorprese sgradevoli, non ci saranno servizi fatti a metà.

Immaginate, per assurdo, di sedervi al tavolo di un ristorante che non vi offre le posate. Sareste contenti di trovarvi in un posto così per passare la serata? Può sembrare un esempio estremo, ma in realtà ci sono molte attività che preferiscono offrire un prezzo stracciato, senza però dare il servizio minimo atteso ( a volte non c’è il personale, non c’è l’assistenza, o il prodotto non è fruibile senza essersi preparati in qualche modo).

Se tra i concorrenti noto qualcuno che omette delle parti importanti del servizio pur di abbassare il prezzo, enfatizzerò che la mia attività invece offre un tutto compreso e che le mie recensioni sono sempre positive, a differenza di altre ditte "che fanno economia a discapito del cliente"

 

7. Hai necessità di funzionalità particolari?

A seconda del settore merceologico è possibile che siano necessarie particolari funzionalità. Per fare un esempio, è probabile che un albergo richieda un sistema di prenotazione delle stanze, oppure che una agenzia viaggi voglia un sistema per ricercare i pacchetti vacanze per località o prezzo.

Ovviamente sono componenti del sito web da non trascurare. In particolare è utile pensare a come gli utenti dovranno interagire e come tali funzionalità dovranno integrarsi nel sito web. Alcuni esempi potrebbero essere la presenza dei tasti di condivisione social, la presenza di un’area riservata, la possibilità di far registrare gli utenti ad un forum. Tante possibili opzioni per rendere il sito ancora più completo ed adatto a raggiungere gli obiettivi.

 

Inizia oggi a creare un sito migliore

Se vuoi davvero costruire il tuo sito ideale devi accertarti che la web agency che ti segue faccia le domande giuste. Seguendo questo schema potrai raggiungere il tuo pubblico, comunicare al meglio la tua azienda, in modo moderno e efficace. Non ripetere gli errori del passato ed affidati a professionisti del web.

Se stai cercando un partner per la comunicazione della tua azienda, Semantik può diventare il tuo punto di riferimento. Chiamaci al numero 347 9743960 oppure scrivici una mail utilizzando il modulo nella pagina contatti. A breve sarai ricontattato e potremo parlare del tuo nuovo sito web.

Giovanni Villani

Classe 1977, nato a Pavia, sono titolare dell'agenzia Semantik. Da sempre appassionato di nuove tecnologie, aiuto le piccole medie imprese a scoprire la comunicazione digitale e le sue opportunità.

Semantik

Web Agency a Pavia e provincia

Via Umberto I, 15
27053 Lungavilla (PV)
P.IVA 02067920187
Codice SDI: KRRH6B9

Orari di apertura

Lunedì: 09:00 - 18:00
Martedì: 09:00 - 18:00
Mercoledì: 09:00 - 18:00
Giovedì: 09:00 - 18:00
Venerdì: 09:00 - 18:00
Sabato: Chiuso
Domenica: Chiuso